Premio_Life/Premio_Anno_2007/Motivazioni_e_premiati


Francesco Saverio Abate

La Direzione generale da Lui diretta tratta, cura e rappresenta gli interessi della pesca e acquacoltura italiana in sede comunitaria ed internazionale; elabora linee guida e promuove il coordinamento delle politiche relative alle attività di pesca e acquacoltura in materia di gestione delle risorse ittiche marine, di importazione ed esportazione dei prodotti ittici; effettua valutazioni preliminari atte a promuovere ed attuare aiuti di Stato in materia di pesca e acquacoltura; sovrintende alla gestione del fondo per il credito peschereccio; indirizza progetti di ricerca applicata alla pesca ed alla acquacoltura; rende operativi gli adempimenti per la tutela e la valorizzazione della qualità dei prodotti ittici; attua gli adempimenti nazionali relativi al Fondo europeo della pesca (FEP). Per le funzioni di propria competenza, la Direzione generale si avvale delle Capitanerie di porto, ivi compreso, sulla base delle direttive del Ministro, il reparto pesca marittima (RPM) del Corpo delle Capitanerie di porto. International Life Award Sezione Agricoltura /Alimentazione a: Francesco Saverio Abate Per essersi distinto, nell'ambito dei suoi compiti istituzionali , nella rigorosa applicazione del criterio dell'evidenza scientifica applicato alla tutela della qualità dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura. Nell’ambito dell’attività in sede comunitaria ed internazionale svolge un’azione fondamentale per la difesa delle attività marittime italiane e della qualità prodotti ittici. Ha mobilitato ed attivato, con rapidità ed efficacia, tutti gli Organismi tesi a favorire il capillare controllo dei prodotti della pesca consentendo, all’Italia , una significativa riduzione del danno potenziale . Ha rappresentato e rappresenta un sicuro baluardo per la collettività nella difesa del patrimonio salute.

Enzo Rossi

Di sé dice ”… A me si è dato a volte del dittatore, del prepotente, ma cari signori, se io sono riuscito a fare delle cose, che tutti possono osservare e giudicare, che sono tornate utili per il Paese, ciò ho potuto fare perché a volte ho preso delle decisioni trascurando anche le osservazioni degli altri. Anche i miei collaboratori, hanno sempre contestato questo mio decisionismo, però alla fine hanno dovuto constatare che la cosa è stata fatta e che io avevo ragione di farla, perché al contrario, se si fosse perso tempo per discutere sicuramente non sarebbe stata fatta. Riconosco questa caratteristica che mi viene attribuita di decisionismo, ma forse questo è dipeso dal fatto che nella mia vita di sportivo ho avuto grandi soddisfazioni che, se mi sono state possibili è dipeso dal fatto che mentre gareggi in gare singole, il modo di fare lo decidi tu stesso e lo devi prendere in pochi secondi. 50 anni di attività sportiva a tutti i livelli, iniziata come capita a molti in Italia, con il calcio nel 1947. International Life Award Sezione Ambiente a: Enzo Rossi Una vita caratterizzata da successi nello sport e nel sociale. Atleta e Tecnico della Nazionale italiana di atletica leggera, raccoglie allori nei quattro continenti ed il record ineguagliato di presenze come tecnico ed allenatore. Guida gli atleti in centinaia di manifestazioni di altissimo livello competitivo nei quali conquistano allori e records. Trasferisce i valori dello sport nell’impegno sociale e politico divenendo un personaggio atipico e scomodo ma sempre proteso al raggiungimento di pubblici obiettivi attraverso un lavoro caparbio e determinato. La Sua azione di Sindaco innovatore si sostanzia nella realizzazione di numerose opere pubbliche e nell’attivazione di servizi che ridanno vita e futuro a Collevecchio, un antico Borgo del Reatino, nel quale i protagonisti tornano ad essere i cittadini e nel quale la politica fa un passo indietro. La lotta al degrado ambientale, la difesa dell’ecosistema, la tutela degli ambienti di vita e di lavoro fanno dell’Huomo Enzo Rossi un esempio per tutti i pubblici amministratori.

Richard Greco

E’ stato nominato dal Presidente George W. Bush Assistente Segretario della Marina Militare (Gestione finanziaria e controllore). E’ il direttore dell’ufficio finanziario del Dipartimento della Marina. Per il suo ammirevole servizio, il Segretario della Marina ha conferito a Mr. Greco il “Distinguished Public Service Award”, l’onore civile più alto nel Dipartimento della Marina. Durante il suo incarico ha prestato servizio per sei settimane a Baghdad come speciale consigliere di Paul Bremer. Ha fondato la Ambrosetti Stern Stewart Italia ed è stato lettore all’Università Bocconi di Milano, e alla Luiss di Roma. Prima di entrare a far parte della Stern Stewart, nel 1997, è stato un associato del Scowcroft Group. Mr. Greco è il fondatore e Presidente della Monfort Academy, una classica scuola superiore per ragazzi a Katonah. Nel 2005 è stato insignito dal Museo Italo-Americano di New York e dai Sons of Italy per i suoi contributi al patrimonio culturale americano. Nel 2004 ha ricevuto la Ellis Island, medaglia all’onore. nel 2001 è stato eletto Membro del consiglio per le relazioni estere. International Life Award Sezione Charity International a: Richard Greco Esperto di economia e finanza internazionale, ricopre importanti incarichi governativi ai vertici della Marina Militare degli Stati Uniti . La Sua attività di economista lo porta a sviluppare rapporti con il mondo accademico italiano ed è Lettore presso le Università Bocconi e Luiss. Fortemente impegnato nel sviluppare e consolidare i rapporti fra Italia e Stati Uniti, promuove, sia in campo economico che culturale, numerose iniziative per le quali riceve riconoscimenti da parte del Governo statunitense e dalle principali Organizzazioni italo-americane. Impegnato in attività filantropiche e benefiche, fà parte di numerose Fondazioni che erogano assistenza economica e sanitaria in ogni parte del mondo. Convinto assertore che attraverso la conoscenza e lo studio è possibile riscattare ogni uomo dalla povertà e dal degrado, anima numerosi programmi di assistenza e formazione sia negli U.S.A. che all’estero. Studioso attento dell’arte e della cultura italiana, fonda e presiede la Monfort Academy, una scuola superiore, alla quale è possibile accedere con borse di studio erogate da Fondazioni caritatevoli, nella quale si studia la lingua e la cultura italiana anche attraverso viaggi di studio e stages in Italia.

Ezio Mauro

E’ un giornalista italiano, direttore del quotidiano La Repubblica. Entra nel mondo della carta stampata nel 1972 collaborando con la Gazzetta del Popolo di Torino, occupandosi soprattutto del terrorismo nero degli anni di piombo. Nel 1981 passa a La Stampa di cui è inviato speciale, responsabile della politica interna e corrispondente dagli Stati Uniti d'America. Dal 1988 lavora per La Repubblica come corrispondente da Mosca. Per tre anni racconta la grande trasformazione della Perestrojka, viaggiando nelle Repubbliche dell'Unione Sovietica. Il 26 giugno del 1990 torna a La Stampa assumendo l'incarico prima di condirettore, poi di direttore (dal 6 settembre 1992). Il 6 maggio 1996 sostituisce il fondatore Eugenio Scalfari alla guida de La Repubblica. International Life Award Sezione Comunicazione a: Ezio Mauro Per aver saputo trattare temi, anche dolorosi, connessi alla terza e quarta età rispettando la dignità dell'uomo senza mai cadere nella ricerca del patetico o del sensazionale, ma promuovendo un'immagine positiva dell'anziano. Tali approfondimenti, hanno contribuito ad elevare la sensibilità collettiva portando cittadini ed Istituzioni ad affrontare con maggiore rigore e determinazione problematiche non più procrastinabili connesse con la longevità di massa. Attraverso il quotidiano da Lui diretto vengono altresì divulgate informazioni tese a rivalutare l’importanza della solidarietà intergenerazionale e di stili di vita più consoni ad una migliore qualità della stessa.

Antonio Guidi

E’ un uomo politico italiano. Laureato con il massimo dei voti in medicina e chirurgia presso l'Università La Sapienza di Roma, si è specializzato in neurologia ed in neuropsichiatria infantile. Ha insegnato per tre anni tali materie nel celebre ateneo romano. Membro del Partito Socialista Italiano (di cui ha fatto parte dell'assemblea e della direzione Nazionale), dal 1989 al 1993 è stato responsabile CGIL del Dipartimento Handicap. Dal 1990 al 1992 ha ricoperto le cariche di Segretario Nazionale e di Presidente del Consiglio Nazionale dell'ARCI. Esponente di Forza Italia nella Seconda Repubblica, è stato Ministro della Famiglia e solidarietà sociale nel primo Governo Berlusconi e Sottosegretario alla Salute nel secondo. Inoltre, dal 1994 al 2001, è stato deputato tra le file di F.I., venendo eletto nella circoscrizione Puglia. Attualmente è presidente dell'Istituto Italiano di Medicina Sociale e delegato del Sindaco di Roma per le Politiche dell’handicap. International Life Award Sezione Comunità Scientifica a: Antonio Guidi Testimonia, con la Sua vita , che nulla è precluso all’uomo, qualunque sia la sua condizione fisica. Medico e neuropsichiatra, marito e padre, vive la Sua condizione con una tale naturalezza che ci fa pensare che i diversamente abili siano, in realtà, quei normodotati che fingono di non vedere e capire che la vera disabilità risiede nell’aridità dell’anima. Il Suo impegno di medico, di sindacalista e di uomo politico con responsabilità di governo è caratterizzato da un unico filo conduttore : migliorare la qualità della vita dei più piccoli e dei meno fortunati a cui vanno garantite,innanzi tutto, pari opportunità di accesso allo studio, al lavoro ed all’abitazione, nell’ottica di un’eguaglianza di diritti e di doveri in cui la diversità non sia discriminante. Da Presidente dell’Istituto di Medicina Sociale promuove studi e ricerche che rappresentano un punto fermo nella letteratura scientifica e nell’analisi dei bisogni delle società occidentali in rapida evoluzione.

Joseph V. Scelsa

Nativo del Bronx, ha conseguito il dottorato in Sociologia ed Educazione alla Columbia University. Nel 1984, è stato nominato Direttore dell’Istituto Italo-americano della città universitaria di New York che è stato rinominato “John D.Calandra”- Istituto italo-americano. Nell’ottobre del 2000, il Dr. Scelsa è stato nominato Vice Presidente dell’Institutional Development al Queen College. Ha raggiunto la posizione di Vice Presidente per gli affari legislativi del Senato degli studenti dell’Università. Oggi, è Membro di Commissione del Columbia Club, la coalizione delle Associazioni Italo-americane, Patrimonio italiano e Commissione Cultura, Commissione per la giustizia sociale e Ordine Sons of Italy in America. Il Dr. Scelsa è produttore esecutivo e di “Italics” magazine italo-americano che è co-prodotto dall’Istituto Calandra e da CUNY TV. E’ considerato un dei massimi esperti in questioni Italo-americane e Diritti Civili. Ha ottenuto numerosi premi e nel 1992, ha ricevuto il grado di Cavaliere dalla Repubblica Italiana e la medaglia d’onore Ellis Island nel 1997. E’ Presidente del Museo Italo Americano degli Stati Uniti. International Life Award Sezione Divulgazione e Cultura a: Joseph V. Scelsa Per gli alti meriti conseguiti nel diffondere negli Stati Uniti la storia e la cultura italiana. Animatore e promotore di importanti eventi culturali, impegnato ai vertici delle principali Organizzazioni italo americane, è studioso attento del contributo e del ruolo che la comunità italiana svolge negli Stati Uniti d’America. Nei suoi scritti come negli eventi promossi non manca di sottolineare come la crescita democratica ed economica di quel grande Paese sia anche frutto della operosità e dell’apporto culturale dei tanti italiani immigrati e dei loro discendenti. In qualità di Presidente del Museo Italo-Americano degli U.S.A. contribuisce ad incrementare gli scambi storico-culturali fra i due Paesi rafforzando così i legami che storicamente li uniscono.

Ovidiu Ioan Silaghi

E’ un politico rumeno. Membro del National Liberal Party (PNL), è diventato Ministro per le piccole e medie imprese. E’ laureato in Ingegneria meccanica alla Transylvania University di Brasov (1987) e ha conseguito la laurea specialistica in Pubblica Amministrazione alla Vasile Goldis University ad Arad. Dal 1999 al 2004, è stato presidente della Camera di Commercio, Industria e Agricoltura di Satu Mare. Silaghi entrò a far parte del PNL nel 1990, e fu presidente della sezione giovani di Satu Mare fino al 1996. Ha avuto altre posizioni di leadership fino al 2000, diventando, tra il 2001-2004, Presidente del PNL. Alle elezioni del 2004, è stato eletto alla Camera dei Deputati. E’ diventato un osservatore al Parlamento Europeo nel settembre 2005. Dal primo gennaio 2007, è stato membro del Parlamento europeo per il PNL, prima di essere nominato Ministro all’inizio del 2007. International Life Award Sezione Economia a: Ovidiu Ioan Silaghi Ingegnere meccanico, si specializza in Pubblica Amministrazione, ed assume nel 1999 la carica di Presidente della Camera di Commercio, Industria ed Agricoltura della città natale – Satu Mare – Il Suo impegno sociale e civile Lo porta a ricoprire varie cariche pubbliche e , dal 2001al 2004, è Presidente del Partito PNL (National Liberal Party). Eletto alla Camera dei Deputati e, nel 2007, al Parlamento Europeo si distingue quale strenuo difensore dei diritti civili e di propugnatore dell’integrazione del Suo Paese nella Comunità Europea. Protagonista, nella rinnovata Romania, applica con efficacia e determinazione i principi del liberismo e promuove lo sviluppo di piccole e medie imprese ed il fiorire delle libere professioni. Oggi ricopre la carica di Ministro deputato a tali settori produttivi. Il Suo impegno, da convinto europeista, si caratterizza per una visione umanitaria e solidale nei confronti di tutti i popoli europei e, fra questi, verso coloro che sono meno ricchi e fragili.

Mario Baldassarri

Si è laureato in Economia all’Università di Ancona nel 1969 e ha ottenuto il dottorato in Economia presso il Massachusetts Institute of Technology, Cambridge, USA, nel 1977, con i relatori Robert Solow, Franco Modigliani and Paul Anthony Samuelson. Viceministro dell’Economia e delle Finanze nella XIV Legislatura (2001-2006). Senatore della Repubblica nella attuale legislatura, presiede la Commissione Finanze e Tesoro. Dal 1988 è professore Ordinario di Economia all’Università “La Sapienza” di Roma. I suoi lavori scientifici sono indirizzati verso analisi teoriche ed empiriche del ruolo del bilancio pubblico sul sistema economico sia in termini di controllo congiunturale, sia in termini di sviluppo strutturale. Sì è occupato, inoltre, di problemi relativi alle politiche monetarie e alle politiche industriali, nonché di problemi riguardanti la struttura del mercato del lavoro e l'occupazione. Nella sua attività professionale si è occupato di strategie economiche, industriali e finanziarie, di analisi di paese e di mercato con particolare riguardo al nord ed al sud America, di analisi e valutazioni di progetti di investimento con studi di fattibilità economica, industriale e finanziaria, di pianificazione aziendale e di controllo di gestione. E’ stato Consigliere Economico presso il Ministero delle Finanze, il Ministero del Bilancio, il Ministero del Tesoro e la Presidenza del Consiglio dei Ministri in precedenti Governi Italiani. E’ stato Membro della Commissione Tecnica sulla Spesa Pubblica del Ministero del Tesoro, del Comitato Scientifico del Ministero delle Partecipazioni Statali, del Comitato Nazionale della Scienza e della Tecnica del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica. International Life Award Sezione Economia a: Mario Baldassarri Studioso e Professore Ordinario di Economia, Autore di testi fondamentali in economia e finanza, consegue riconoscimenti nazionali ed internazionali, per i suoi studi sul ruolo del bilancio pubblico sui sistemi economici, sia in termini di controllo congiunturale che in termini di sviluppo strutturale. Abbina l'impegno scientifico e quello della operosità nella Pubblica Amministrazione fino ad assumere importanti incarichi nel Governo e nel Parlamento. Pur coniugando, con rara sensibilità umana e sociale, rigore scientifico ed un forte senso dello Stato, non è mai venuto meno ad una visione umanitaria e solidale che lo ha visto promotore instancabile di iniziative tese a favorire una migliore qualità della vita nelle fasce più deboli della popolazione.

Pasquale Lorusso

Si è sempre dedicato all’attività imprenditoriale fino a dar vita all’azienda BAWER di Matera, specializzata nella produzione di componenti ed accessori per veicoli industriali e, prevalentemente, di un prodotto di nicchia interamente made in Italy, conosciuto sui mercati nazionali ed internazionali. L’azienda BAWER guidata da Pasquale Lorusso, ha conquistato la leadership mondiale nella produzione di accessori per veicoli industriali grazie soprattutto, all’eccellenza del prodotto ed alla qualità dei servizi offerti alla clientela. Una realtà industriale che ha visto crescere: fatturato, pezzi prodotti e risorse umane. L’impegno costante della BAWER nell’applicazione delle tematiche qualitative è testimoniato dal conseguimento delle seguenti certificazioni: ISO 9001, ISO TS 16949, SA8000, ISO 18000. International Life Award Sezione Innovazione Tecnologica a: Bawer Sp.A. Pasquale Lorusso Giovane imprenditore, fa dell’innovazione tecnologica e dell’alta qualità dei prodotti la ragione del successo della Bawer S.p.A. oggi leader mondiale del settore. Esempio della capacità competitiva della imprenditoria italiana in un mercato globale. Propugnatore dello sviluppo sostenibile e della difesa dell’ambiente, pone particolare attenzione alle condizioni di vita e di lavoro dei propri dipendenti animato da una visione dell’impresa come servizio e del lavoro come mezzo per una crescita morale, etica e solidale della Società. Sostiene, con la Sua famiglia, attività sportive e di volontariato a testimonianza di una Fede non formale e nell’applicazione quotidiana dei valori cristiani.

Novartis Farma S.p.A.

Novartis Farma S.p.A. International Life Award Sezione Ricerca Scientifica a: Novartis Farma S.p.A. Tra le aziende leader mondiali nell’area salute, coniuga la ricerca di medicamenti e presidi nelle principali aree patologiche, all’impegno per la promozione e l’estensione del diritto alla salute nel mondo. Collabora con istituzioni internazionali,governi ed ONG per favorire l’accessibilità alle cure nei paesi più poveri e nelle fasce più deboli delle popolazioni. Per gli alti meriti conseguiti con lo sviluppo dell’acido zoledronico 5mg, farmaco in grado di prevenire e trattare efficacemente l’osteoporosi, patologia di rilevanza sociale dai gravi effetti invalidanti e con elevati indici di rischio e mortalità. La nuova terapia si è dimostrata in grado di migliorare in modo significativo la risposta terapeutica, i costi sociali e la qualità della vita dei pazienti.

Ramona Badescu

Si laurea a Bucarest in economia e commercio ma sceglie la carriera artistica divenendo una famosa showgirl. Dal 1999 testimonial di Ageing Society - Osservatorio Terza Età - per la difesa della qualità della vita delle persone anziane. Dal 2006 è impegnata, come Vice direttore, nel Dipartimento Ageing-immigra che si occupa di politiche di integrazione e tutela degli immigrati anziani. Testimonial del Progetto “PERCORSI DI VITA”, con il Calciatore Clarence Seedorf, realizza un CD di canzoni i cui proventi sono stati destinati al finanziamento del reparto di oncologia dell’ospedale di Vizzolo. Testimonial dell’Associazione Umanitaria “Semi di Pace”, progetto Internazionale di Solidarietà Cuore di Romania rivolto ai bambini e ai ragazzi di Odorhei. In collaborazione con una Società produttrice di giochi per bambini, distribuisce periodicamente giocattoli nei reparti di pediatria oncologica degli Ospedali di Bucarest. International Life Award Sezione Volontariato Opera Umanitaria e Diritti Civili Menzione della Giuria a: Ramona Badescu Svolge da anni attività di solidarietà sociale e di beneficenza in favore degli anziani immigrati e di bambini sia in Italia che in Romania. Promuove iniziative per sostenere Onlus ed ONG impegnate nell’assistenza a bambini affetti da malattie oncologiche dell’Ospedale di Vizzolo, dell’Ospedale di Odorhei e della Casa del Fanciullo in Romania gestita dalle suore del Cuore Immacolato. Distribuisce giocattoli nei reparti di oncologia pediatrica di Bucarest ed è testimonial del Progetto “ Percorsi di Vita “. Difende, con impegno e determinazione, i valori culturali ed identitari del popolo rumeno al fine di favorirne la migliore integrazione e la comprensione nel rispetto dei comuni valori europei. Esprime, anche a nome dei suoi connazionali, la più ferma condanna nei confronti di chi delinque chiedendo per tutti il rispetto della legge e la certezza della pena. Per tale meritorio impegno, svolto lontano dalle luce del mondo artistico a cui appartiene, la menzione Giuria ed il nostro “semplicemente grazie”.

Paolo Pagliaro

Presidente della Onlus Cuore Amico. Laureato in Sociologia presso l’Università del Salento. Laurea Honoris Causa in Economia e Tecnica della Comunicazione presso l’Isfoa (Istituto Superiore di Finanza e di Organizzazione Azienale). E’ docente a contratto di Sociologia dell’Organizzazione dei Media presso il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università del Salento. Titolo di accademico e docente onorario Isfoa. Titolo di accademico A.E.R.E.C. E’presidente del gruppo “MIXER MEDIA”. Membro della Giunta ASSINDUSTRIA Lecce, è stato Presidente della Sezione Terziario e Servizi Avanzati dal 2002 al 2006. E’ stato inoltre membro (in qualità di Saggio) della Commissione di Designazione per l’elezione del nuovo Presidente di ASSINDUSTRIA Lecce. E’ infine Membro del consiglio Direttivo AERANTI (Associazione Nazionale delle Emittenti Radiotelevisive Locali). International Life Award Sezione Volontariato Menzione della Giuria a: Cuore Amico Paolo Pagliaro Opera da nove anni nell’area salentina divenendo un punto di riferimento per tanti bambini bisognosi di cure e di assistenza. Oltre 400 bambini, appartenenti a famiglie con gravi difficoltà economiche, hanno potuto accedere a cure costose, anche all’estero, grazie alle generose donazioni raccolte dalla Onlus. Aiuto ai singoli ma anche alla collettività, con la donazione di 20 auto attrezzate per il trasporto dei diversamente abili e dei piccoli ammalati. Il Presidente Paolo Pagliaro, animatore e mentore della Onlus, attraverso le reti radio-televisive regionali, da Lui dirette, non manca di sensibilizzare la società civile sui bisogni inascoltati di tanti piccoli malati e dei più fragili. I suoi appelli alla spirito di solidarietà dei concittadini, così come le Sue denunce dell’inefficienza delle pubbliche amministrazioni, hanno concorso a migliorare la qualità della vita ed a restituire dignità alla sofferenza.

Giuseppe Trieste

Commendatore dell'Ordine Ecumenico Ospedaliero di San Giovanni Cavalieri di Malta. È socio onorario dell’ANS Associazione Nazionale Sociologi. Nel giugno 2005 è coautore e curatore del saggio “Biodiversità e Aree Protette” realizzato per la Conferenza Mondiale sulla Biodiversità - Gangemi Editore SpA. Nel settembre 2005 riceve la nomina di socio onorario del KIWANIS CLUB ROMA Onlus. Nel 2004 il premio internazionale " ESCULAPIO " scienza della medicina. Fa parte dell’Associazione Discepoli Pio Istituto Santo Spirito in Sassia. Dal 2003 è componente della Commissione per il Coordinamento delle persone con disabilità, delle iniziative in materia di disabilità afferenti al Ministero per i beni e le attività culturali. Dalla stesso anno è membro dell'Osservatorio Nazionale del Volontariato e membro dell'Osservatorio Nazionale dell'Associazionismo. E’ fondatore e presidente del FIABA Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche. International Life Award Sezione Volontariato Menzione della Giuria a: F.I.A.B.A. Giuseppe Trieste La diversità è la Sua forza, la testimonianza il Suo credo. Dal 1965 al 1980 è atleta alle Paraolimpiadi e consegue 12 medaglie d’Oro, 4 d’Argento e 6 di Bronzo. Il Suo impegno in favore dei diritti e della qualità della vita dei diversamente abili e delle componenti più fragili della società, lo portano a ricevere riconoscimenti ed a ricoprire importanti incarichi in organismi nazionali ed internazionali nei quali si distingue per le capacità propositive e l’instancabile abnegazione. Fondatore e Presidente del F.I.A.B.A. – Fondo Italiano Abbatimento Barriere Architettoniche – è l’animatore di una lotta civile e culturale per il riconoscimento del diritto dei “fragili”a vivere in una società senza barriere in cui la diversità sia elemento di arricchimento e non di esclusione.

Emilio Mortilla

E’ il Presidente dell’Ageing Society – Osservatorio per la Terza Età – Onlus. Membro con funzioni di Coordinatore della “Commissione Interministeriale per le politiche sociali e la riqualificazione urbana ed abitativa“. Membro del Comitato Scientifico FederSanità A.N.C.I. Membro Comitato Scientifico U.N.E.S.C.O. – Commissione D.E.S.S. – . Man of the year 2003" for Health Science - proclaims from the Presidency of the Corps Diplomatique of The United States of America. Full Member for Sanitary Sciences of the International Accademy of Authors of Scientific Discoveries and Inventions. World Humanity Award (anno2002) from Ecumenical World Patriarchate with State Privileges. Gold Hercules International Award of Knights per "L'organizzazione sanitaria". Commendia Teutonica di Grazia e Devozione - Sovereign Military Teutonic Order of Levant. Membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Universitario Labtegnos. Consigliere Delegato per la Formazione in Sanità del Consorzio Universitario “Labtegnos”. Accademico dell’Internationale Burckhardt Akadem. Cavaliere al merito della Repubblica Italiana - D.P.R. 2 Giugno 1997. Laurea in Chimica Farmaceutica - Università “Pro Deo” di New York – 1993. Accademico Socio Effettivo dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria. Dal 2001 Presiede l’Ageing Society – Osservatorio Terza Età – Onlus. Dal 2002 è Vicepresidente dell’Associazione Internet Monitoring – Responsabile del settore Formazione on line in medicina. Docente di “Medicina ed immigrazioni: aspetti demografici, tecnici e socio sanitari” del Master in “Scienze delle Migrazioni” dell’Università Europea di Roma. Docente di Bioetica IV Master in Medicina Internazionale – International Medicine Society - Consorzio universitario Internazionale per la Formazione e la Comunicazione FOR.COM. Docente di Bioetica dal 1996 al 2000 presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti - Facoltà di Medicina - Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport - D.U. Terapisti della Riabilitazione. Docente di Bioetica presso l’Università degli Studi di Siena - Dipartimento di Chirurgia e Scuole di Specializzazione. E’ autore di numerose pubblicazione su temi di medicina e di politiche sociali; è Autore e curatore,fra l’altro, dell’l’edizione 2006 e dell’edizione 2007 del – “Rapporto Nazionale sulla Condizione ed il Pensiero degli Anziani: analisi e proposte”.

Andrea Monorchio

E’ il Vicepresidente dell’Ageing Society – Osservatorio Terza Età – Onlus. Importante economista italiano, è stato il diciassettesimo Ragioniere dello Stato. Cavaliere della Repubblica e Medaglia d’oro alla Sanità Pubblica. E’ docente ordinario di Contabilità di Stato presso diverse università italiane. Entra giovanissimo al ministero del Tesoro a Roma. E’ stato uno dei grandi e ultimi commissari di Stato. Terminato l’incarico ricevendo il grazie da parte dello Stato guida le Infrastrutture S.p.A. la società del Tesoro per il finanziamento delle grandi opere pubbliche Monorchio ha sempre respinto le tentazioni della politica. Laureato in Economia e Commercio presso l'Università di Messina. Laurea Honoris Causa in Giurisprudenza conferita dall'Università di Sassari. Abilitato alla professione di dottore commercialista. Iscritto nel Registro dei revisori contabili. Docente ordinario di Contabilità di Stato presso la facoltà di Scienze politiche dell'Università di Siena. Docente di Economia della spesa pubblica presso la Facoltà di Economia della Libera Università Internazionale degli Studi Sociali (LUISS). Membro del Comitato Scientifico del Master in Diritto e gestione dei servizi pubblici presso la Libera Università Maria Santissima Assunta (LUMSA). Docente presso l'Accademia della Guardia di Finanza nella materia di Contabilità di Stato a partire dall'anno accademico 1996-1997. Nell'anno accademico 2003-2004 ha tenuto un ciclo di conferenze per gli ufficiali superiori della Guardia di Finanza frequentatori della Scuola Superiore di Polizia Tributaria. È stato docente a contratto, nelle discipline di contabilità di Stato e di Economia della finanza pubblica a partire dall'anno accademico 1989-1990, presso le Università di Genova, di Parma, di Roma "La Sapienza". È stato docente presso la Scuola superiore della pubblica amministrazione. Dipendente dell'Amministrazione dello Stato dal 1958, è nominato Direttore generale del Ministero del Tesoro – Ragioneria generale dello Stato – nel 1983. Dal 1 settembre 1989 al 30 giugno 2002 XVII Ragioniere generale dello Stato. Dal 1 luglio 2002 Presidente della Società CONSAP Concessionaria dei servizi assicurativi pubblici S.p.A. Dal 9 dicembre 2002 Presidente della Società Infrastrutture S.p.A. Dal mese di gennaio 2005 Componente del COMITATO GARANTI Maremoto in Asia. Presidente dei Collegi sindacali di ENI S.p.A., Fintecna S.p.A., Telespazio S.p.A. Consigliere di amministrazione dell'ISCONA – Istituto di Contabilità Nazionale. Componente del Comitato Scientifico della Rivista Economia Italiana e Review of Economic Conditions in Italy. Coordinatore del Comitato Scientifico THE Ageing Society. Componente del Comitato Direttivo del CERMEF – Centro di Ricerca sui Mercati Finanziari. Componente della Commissione Scientifica “Osservatorio Giordano dell'Amore”.


Articolo tratto da: Ageing Society - Osservatorio Terza Età - http://www.ageingnew.sincromedia.net/
URL di riferimento: http://www.ageingnew.sincromedia.net/index.php?mod=Premio_Life/Premio_Anno_2007/Motivazioni_e_premiati